skip to Main Content
+39 081 5621361 info@gennaroregina.com +39 081 407309
Register

Mano cornuta – Ambra

Quando il Napoletano crede di aver bisogno del corno per qualche sua idea, e non avesse in pronto il corno naturale o artefatto, o di rassomiglianza, fa uso del nome, proferendo in parola Corno o Coma, una o più volte secondo la forza che intende dare alla sua idea: “Corna, corna …corna!!!” L’oggetto viene prodotto in resina da uno stampo realizzato sul calco della mano dell’artista Gennaro Regina, dipinto a mano in vari colori e montato su una base in plexiglass nera.

COD: MC01 Categoria:

Descrizione

“Quando il Napoletano crede di aver bisogno del corno per qualche sua idea, e non avesse in pronto il corno naturale o artefatto, o di rassomiglianza, fa uso del nome, proferendo in parola Corno o Corna, una o più volte secondo la forza che intende dare alla sua idea: “Corna, corna …corna!!!”. Indice e mignolo tesi, restando il medio e l’anulare ripiegati e compressi dal pollice. La mano atteggiata nel modo descritto alzandosi verticalmente, dà per approssimazione il contorno della testa degli animali corniferi e perciò noi daremo a questo gesto il nome di mano cornuta. Or come questo unico gesto contraffacente le coma ha ben diverse modificazioni, nascenti dalla varietà delle idee che vi si attaccano dai Napoletani.”
Tratto dal testo di Andrea de Jorio “La mimica degli antichi investigata nel gestire napoletano”, edito nel 1832 in cui è stata la prima volta studiata la gestualità napoletana.

Informazioni aggiuntive

Peso 2 kg
Dimensioni 12 × 19 × 14 cm
Back To Top